venerdì 1 aprile 2011

Democrazia è Educazione

Educazione Democratica è una rivista semestrale in rete, interamente scaricabile dal sito www.educazionedemocratica.it, frutto di una collaborazione a distanza fra studiosi che intendono esplorare il nesso tra un'educazione autentica, vale a dire fondata sul rispetto reale della libertà e dell'autonomia di tutti i soggetti coinvolti nei processi educativi, ed una democrazia autentica, vale a dire un sistema nel quale tutti abbiano un potere reale, e non solo retorico né limitato al rito formale, sporadico e sempre più inconsapevole del voto

Educazione Democratica è una rivista semestrale in rete, interamente scaricabile dal sito www.educazionedemocratica.it, frutto di una collaborazione a distanza fra studiosi che intendono esplorare il nesso tra un'educazione autentica, vale a dire fondata sul rispetto reale della libertà e dell'autonomia di tutti i soggetti coinvolti nei processi educativi, ed una democrazia autentica, vale a dire un sistema nel quale tutti abbiano un potere reale, e non solo retorico né limitato al rito formale, sporadico e sempre più inconsapevole del voto

l primo numero di Educazione Democratica si apre con un dossier sul carcere. Abbiamo cercato di documentare da un lato la realtà del carcere italiano, ascoltando le voci di chi ci lavora o di chi sta scontando la propria pena; dall'altro, alcune esperienze che possono rendere meno incompatibile con la dignità umana la condizione carceraria, come la meditazione vipassana (sperimentata in India da Kiran Bedi) o la maieutica strutturale di Danilo Dolci. Ciò, senza illuderci nemmeno per un momento: il carcere non è un luogo formativo, né può diventarlo con qualche aggiustamento. Può diventare un luogo meno disumano, ma la formazione di un uomo, la sua crescita nel bene, non può che avvenire grazie e per mezzo della libertà.

Intervengono:
Simona Ferlini, Dimitris Argiropoulos, della redazione della rivista
Gian Guido Naldi, Consigliere regionale SEL

Nessun commento:

Posta un commento